Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

La strada del perdono

· Pace tra musulmani e cristiani dopo un attacco a Faisalabad ·

«È la prima volta nella storia della città che sessanta musulmani si scusano in pubblico per i loro atti violenti e promettono di non offendere nemmeno a parole i cristiani che vivono in modo pacifico. Ringrazio tutti i leader cristiani che ci hanno sostenuto in questo percorso di riconciliazione». 

È quanto ha dichiarato ad AsiaNews Robin Daniel, presidente dell’Alleanza per le minoranze del Pakistan, il quale ha definito «straordinario» il risultato delle trattative che hanno portato a chiudere pacificamente — addirittura con le scuse della comunità musulmana — l’episodio di violenza che ha visto coinvolti i cristiani del quartiere Khushal Town di Faisalabad (nella provincia pakistana di Punjab) che due settimane fa sono stati assaliti da un gruppo di musulmani.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

25 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE