Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

La sofferenza che purifica

· Aperto dal cardinale De Paolis il capitolo straordinario dei Legionari di Cristo ·

Un «esame di coscienza» sul passato, con la verifica del cammino percorso non senza una dimensione penitenziale; la nomina dei nuovi superiori; la revisione delle costituzioni che saranno poi presentate al Papa per l’approvazione definitiva. 

Sono i tre momenti principali del capitolo generale straordinario dei Legionari di Cristo, apertosi l’8 gennaio con la messa celebrata dal delegato pontificio cardinale Velasio De Paolis.

Le parole «fiducia» e «fedeltà» sono state ripetute dal delegato pontificio nell’omelia proprio per rimarcare l’importante cammino compiuto finora e per incoraggiare i passi che verranno. «Avete sofferto molto — ha detto il cardinale rivolgendosi direttamente ai capitolari — dentro di voi e fuori di voi. Avete sofferto la vergogna di essere accusati, guardati con sospetto... Avete saputo accettare questa sofferenza per amore della vostra vocazione, per amore della Chiesa e della Legione».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

18 novembre 2018

NOTIZIE CORRELATE