Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

La Siria verso la rinascita

· ​In una lettera pastorale l’arcivescovo Jeanbart auspica un paese libero, moderno e pluralista ·

 La rinascita della Siria è imminente e si prepara una nuova alba: ne è fermamente convinto monsignor Jean-Clément Jeanbart, arcivescovo di Aleppo dei Greco-Melkiti, dato che la guerra volge al termine.
In una lettera pastorale indirizzata ai fedeli, il presule sottolinea che è giunto il momento di costruire una nuova Siria, libera, moderna, pluralista, una società chiamata al progresso e alla prosperità. La lettera — riferisce il Sir — passa in rassegna le ultime vicende legate alla guerra che, monsignor Jeanbart non esita a definire finita. «È ciò che ascoltiamo — spiega l’arcivescovo – dalle dichiarazioni dei capi di stato ed è ciò cui stiamo assistendo. La Siria si sta preparando a lanciare programmi di ricostruzione delle sue infrastrutture andate distrutte». Parlando di Aleppo il presule ha affermato che «tutte le zone della città oggi sono sicure. Acqua e luce sono erogate regolarmente, le scuole e le università hanno ripreso i corsi, l’economia sta rinascendo e questo porterà a tanti posti di lavoro».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

23 novembre 2017

NOTIZIE CORRELATE