Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

La Sierra Leone restituita alla pace

· Conclusa dopo quindici anni la missione dell’Onu ·

Bambini in una baraccopoli di Freetown

Freetown, 5. La conclusione, dopo quindici anni, della missione dell’Onu in Sierra Leone sancisce la restituzione alla pace di un Paese lacerato dal 1991 e il 2002 da una delle più feroci guerre civili africane, che provocò almeno 50.000 morti e costrinse alla fuga più di due milioni di persone, la metà della popolazione. «Questo Paese rappresenta uno dei casi più riusciti al mondo di ricostruzione dopo un conflitto e di mantenimento e di consolidamento della pace», ha detto il Segretario generale dell’Onu, Ban Ki-moon, in una conferenza stampa congiunta nella capitale sierraleonese Freetown Ernest Bai Koroma, alla vigilia della cerimonia con la quale viene sancita la fine di una missione internazionale cominciata quando divampava la guerra civile e che era arrivata a contare 17.000 caschi blu.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

18 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE