Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

La sfida più grande

· Nel Mediterraneo mille migranti tratti in salvo in un solo giorno ·

Accordo sui profughi cubani in America centrale

Quella dell’immigrazione rappresenta oggi la sfida più grande nello scenario internazionale. E non solo in Europa, dove restano irrisolti importanti nodi politici. 

Migranti cubani accampati alla frontiera tra Costa Rica e Nicaragua (Ap)

Anche in America centrale infatti i Governi locali stanno cercando di risolvere la crisi dei profughi cubanii al confine tra Nicaragua, Costa Rica e Guatemala. Ieri è stato raggiunto un accordo quadro che permetterà a un certo numero di migranti di raggiungere il Messico. Come detto, l’Europa resta ancora in prima linea. Nella sola giornata di ieri oltre mille migranti sono sbarcati in Sicilia, tra Catania e Palermo. E progressi sul fronte dell’accoglienza dei migranti si registrano anche in America centrale. Qui migliaia di profughi cubani (circa ottomila, stando ai dati più recenti) sono bloccati alla frontiera tra Costa Rica e Nicaragua. Paese che non permette loro di transitare nel proprio territorio. Ieri i ministri degli Esteri dei Paesi coinvolti nella crisi hanno raggiunto un accordo su uno schema di intesa che permetterà di trasferire via aereo nella prima settimana di gennaio un numero imprecisato di queste persone dal Costa Rica a El Salvador, dal quale potranno poi proseguire fino al Messico.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

23 maggio 2019

NOTIZIE CORRELATE