Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Star seduti uccide

· In un articolo del «Time» ·

Nei giorni scorsi il «Time», con tutto il suo prestigio, è sceso di nuovo in campo per ripetere con vigore il mantra della salute nelle società postindustriali: «Muoviti!», con un articolo a firma di Alice Park dal titolo certamente efficace La sedentarietà ti sta uccidendo (2 settembre 2014).

L’uomo si vanta di distinguersi dagli altri esseri viventi, fra l’altro, per due caratteristiche molto diverse fra loro, l’essere bipede e l’essere intelligente, che vari studi mostrano essere inaspettatamente e profondamente connesse. Lo scrive Alessandro Serenelli citando uno studio che sembra dimostrare una verità inedita e inaspettata. In un istituto di scuola superiore di Rochester (Minnesota) è stato svolto un interessantissimo esperimento. Invece di mettere gli studenti sui soliti banchi, questi sono stati invitati a muoversi durante le lezioni. Dopo appena due mesi gli insegnanti hanno riferito che gli studenti avevano diminuito le richieste di recarsi in bagno, che avevano ridotto l’esecuzione dei loro tipici frivoli piccoli movimenti e che erano migliorate le relazioni fra gli studenti stessi. Anche i genitori hanno notato dei cambiamenti: inaspettatamente i loro figli svolgevano più volentieri i compiti a casa e apparivano meno stressati alla fine della loro giornata.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

26 febbraio 2020

NOTIZIE CORRELATE