Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

La pace
non si mette in discussione

· Intervento del presidente dell’episcopato filippino dopo le violenze a Mindanao ·

«Non possiamo associarci agli appelli di coloro che chiedono la messa in discussione dei negoziati di pace. Se questo triste incidente deve insegnarci qualcosa, è la necessità e l’urgenza di giungere a una soluzione non affrettata, inclusiva, rispettosa dei principi e giusta per tutti»: sono le parole con le quali l’arcivescovo di Lingayen-Dagupan, Socrates B. Villegas, presidente della Conferenza episcopale filippina, interviene sulla tragica operazione antiterrorismo condotta dalla polizia domenica scorsa nell’isola di Mindanao, esattamente a Mamasapano, località della provincia di Maguindanao controllata dai separatisti del Fronte islamico di liberazione moro (Milf).

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

25 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE