Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

La Norvegia è un Paese per madri

Il Niger è il posto peggiore al mondo per essere madri, la Norvegia il migliore: lo dice il tredicesimo rapporto sullo stato delle madri nel mondo presentato da Save the Children. E se l’Afghanistan abbandona l’ultimo posto dello scorso anno, l’Italia è ferma al ventunesimo. La classifica comprende 165 Paesi e considera fattori come salute, istruzione, stato economico e sociale delle madri, nonché indicatori sulla condizione infantile. La distanza abissale che separa madri e figli dei Paesi in classifica rispecchia le enormi disparità esistenti nel Pianeta. In Norvegia una donna riceve in media 18 anni di istruzione contro i 4 del Niger, dove le donne in Parlamento sono il 14 per cento versus il 40 per cento delle norvegesi. Il totale delle nascite in Norvegia avviene con personale specializzato, presente solo in 1 caso su 3 in Niger, dove una madre su 16 muore per cause legate a gravidanza o parto, rischio che in Norvegia è di 1 su 7.600.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

11 dicembre 2019

NOTIZIE CORRELATE