Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

I giovani
nella Mission de France

· Il prelato all’assemblea generale riunita ad Angers ·

  «Molti più giovani di quanto si pensi hanno bisogno di coerenza nella vita quotidiana. Alla Mission de France vogliamo insegnare loro che la vera rigenerazione non si vive solo il tempo di un weekend ma anche ascoltando coloro con cui lavorano tutti i giorni». Parole dell’arcivescovo di Sens-Auxerre, Hervé Giraud, prelato della Mission de France, pronunciate in occasione dell’assemblea generale della comunità che, dal 14 al 16 luglio, ha riunito ad Angers più di quattrocento fra sacerdoti, diaconi e laici.

Per la prima volta hanno partecipato all’assemblea (che si tiene ogni cinque anni) una quarantina di jeunes pros, giovani professionisti da poco entrati nel mondo del lavoro. La loro integrazione rappresenta una delle sfide attuali della Mission de France, la cui vocazione è di costituire una presenza cristiana nei territori estranei alla fede.

Nel 2012, alla precedente assemblea generale, esisteva solo una équipe jeunes pros. Oggi sono nove (sei a Parigi, tre a Lione) e riuniscono un centinaio di giovani.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

18 ottobre 2018

NOTIZIE CORRELATE