Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

La Madonna di Częstochowa per i poveri

· Nei pressi dell’Elemosineria ·

Una novità attende i tanti fedeli, pellegrini e turisti, ma soprattutto i poveri che passando da porta Sant’Anna si recano all’Elemosineria apostolica. È l’immagine della Madonna nera di Częstochowa, collocata dall’arcivescovo elemosiniere Konrad Krajewski nel piccolo arco davanti al laboratorio arazzi. Un passaggio obbligato per chi si reca in Vaticano a richiedere una benedizione o un aiuto. Uno spazio quasi sacro, adesso che l’artistica icona è diventata un punto di sosta per un rapido segno di croce, per una preghiera, per un’invocazione. Davanti alla Madonna nera, il pensiero va immediatamente al santuario di Jasna Gora, a quella montagna luminosa, così cara a Giovanni Paolo II e a tutti i polacchi.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

18 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE