Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

La lotta alla miseria dei giovani latinoamericani

· Il 63 per cento dei bambini e degli adolescenti privati di diritti fondamentali ·

Santiago del Cile, 25.  In America latina combattono contro la miseria il 63 per cento dei bambini e degli adolescenti, secondo quanto risulta da uno studio condotto dalla Commissione economica dell’America Latina e Caribe in collaborazione con l’Unicef e relativo al biennio 2008-2009. Gli autori, Ernesto Espíndola e Maria Nieves Rico, hanno preso quali parametri aspetti economici, sociali, culturali dei giovani e dei loro familiari, postulando che il concetto di povertà vada definito in relazione al mancato rispetto dei diritti fondamentali, così come sanciti dalla Convenzione internazionale sui diritti dell'infanzia.

Espíndola e Rico scrivono che la povertà infantile è un'espressione dell'esclusione sociale e il meccanismo attraverso il quale questa si riproduce e sollecitano interventi pubblici indirizzati a bambini e adolescenti dei gruppi sociali particolarmente suscettibili di soffrire privazioni, come quelli di origine indigena o delle zone rurali.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

24 maggio 2019

NOTIZIE CORRELATE