Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

La lezione di Riham

· Il dramma e l’amore nell’inferno di Idlib ·

Il piccolo braccio di Riham, 5 anni, si allunga tra le macerie per afferrare il corpo in bilico della sorellina e salvarla. Le bambine sono entrambe rimaste sospese e incastrate in ciò che rimane del loro appartamento al terzo piano, colpito da un bombardamento aereo. «Non cadere, tesoro!» grida la voce di chi sta filmando questi attimi tremendi, mentre il padre delle piccole e un numero di soccorritori sta correndo dentro ciò che rimane del palazzo nel tentativo di giungere in tempo. Sono immagini che arrivano da Ariha, Idlib, diffuse dall’emittente siriana Sy24 e girate da un inviato presente al momento dell’attacco.

Il bombardamento è stato eseguito mercoledì, parte di un più esteso attacco a danno di aree controllate dai ribelli che ha interessato tre diverse provincie siriane, Idlib, Aleppo e Hama. L’inviato dell’emittente siriana ha dichiarato di aver poggiato la telecamera dopo essersi reso conto di quanto accadeva, e di essersi precipitato alla propria macchina per portare, quanto prima, le due piccole in ospedale. Successivamente un comunicato stampa ha riferito che la bimba più piccola si trova in terapia intensiva. La generosa, piccola, Riham invece è morta.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

14 dicembre 2019

NOTIZIE CORRELATE