Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

La «Laudato si’»
e le grandi città

· ​Congresso a Rio de Janeiro ·

Acqua potabile, qualità dell’aria, smaltimento dei rifiuti: questi i principali temi al centro del congresso «Laudato si’ e grandi città», che si tiene a Rio de Janeiro dal 13 al 15 luglio. Dopo l’incontro internazionale sulla pastorale delle grandi città tenutosi a Barcellona e a Roma nel 2014, ho infatti compreso più a fondo la problematica delle metropoli e in questa prospettiva ho istituito a Barcellona una fondazione denominata «Antoni Gaudí para las Grandes Ciudades», che presiedo, con il compito specifico di contribuire a umanizzare la vita dei cittadini dei grandi centri urbani.

È proprio tale fondazione che, in collaborazione con l’arcidiocesi di Rio de Janeiro, ha organizzato questo congresso internazionale che intende mettere in relazione l’enciclica di Papa Francesco sulla cura del creato con gli aspetti ambientali, sociali, etici e di gestione associati alle grandi città. Tra questi, appunto, l’accesso all’acqua potabile, la qualità dell’aria e l’inquinamento atmosferico, lo smaltimento dei rifiuti. Temi tutti importantissimi e di grande attualità. Attualità ancora più evidente soprattutto dopo l’uscita, attuata dal presidente Donald Trump, dall’accordo di Parigi degli Stati Uniti, il secondo paese a produrre più inquinamento al mondo. Sottoscritto da 195 paesi, è stato il primo accordo effettivo volto a ridurre le emissioni di carbonio per far sì che la temperatura globale entro la fine del secolo venga contenuta.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

21 ottobre 2018

NOTIZIE CORRELATE