Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Fame di cibo fame di vita

· All’Expo 2015 ·

Le Esposizioni Universali in passato sono state occasione preziose, ha detto il cardinale arcivescovo di Tegucigalpa, presidente di Caritas Internationalis, durante l'intervento tenuto il 24 febbraio nella curia arcivescovile di Milano per annunciare la partecipazione di Caritas Internationalis all’Expo 2015.

In fondo sono state le "vetrine universali" a far nascere edifici come la Torre Eiffel a Parigi, l’Atomium a Bruxelles o il Palazzo di Cristallo a Londra. "Sono state delle occasioni - continua Óscar Andrés Rodríguez Maradiaga - per presentare magnifiche opere d’arte, come il quadro di Pablo Picasso Guernica dell’Esposizione Universale di Parigi del 1937, che voleva provocare una riflessione nella società sulla sofferenza. Non potrebbe questa Esposizione Universale essere ricordata come un evento che ha unito tutta la creatività umana per combattere la fame nel mondo? Non potrebbe essere la prima a promuovere l’idea che solo vivendo e agendo come una sola famiglia umana solidale, giusta e responsabile, ci sarà energia per la vita e, ancor più, cibo per tutti?".

La preghiera del Padre Nostro recita: «Dacci oggi il nostro pane quotidiano». "Siamo coscienti - continua Maradiaga - che avere da mangiare non è qualcosa di scontato? Quanto sappiamo del cibo che consumiamo in relazione a chi l’ha prodotto? Ci concediamo il tempo per assaporare il cibo che consumiamo facendo attenzione a quanto ne mangiamo rispetto a quanto ne abbiamo in realtà bisogno? Non sarebbe un bell’atto di solidarietà durante il tempo di Quaresima di mangiare coscientemente, consumando con parsimonia il cibo a nostra disposizione per condividerlo con altri, e rivivere in questo modo la gioia della condivisione?"

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

26 maggio 2019

NOTIZIE CORRELATE