Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

La domanda di Paolo

· Papa Francesco a una delegazione ecumenica finlandese in occasione della festa di sant’Enrico ·

«Cristo è stato forse diviso?». La domanda che l’apostolo Paolo rivolge alla comunità di Corinto — scelta quest’anno come tema della Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani — è stata riproposta da Papa Francesco ai membri della delegazione ecumenica della Finlandia ricevuti in udienza nella mattina di venerdì 17 gennaio, in occasione della festa di sant’Enrico, patrono del Paese. 

“Davanti ad alcune voci che non riconoscono più come obiettivo perseguibile la piena e visibile unità della Chiesa – ha detto il Pontefice – siamo invitati a non desistere nel nostro sforzo ecumenico, fedeli a quanto lo stesso Signore Gesù ha invocato dal Padre: che 'tutti siano una cosa sola'”.

Sempre venerdì mattina il Papa ha ricevuto in udienza il personale della Floreria Apostolica. “La vostra attività – ha detto – è impegnativa e richiede spirito di sacrificio e molta pazienza. Penso, ad esempio, all’operazione di sistemare ogni settimana le migliaia di sedie per i pellegrini che vengono alle Udienze generali; come anche al lavoro nei vostri vari laboratori. Vi ringrazio di cuore per la cura, la professionalità e la disponibilità con cui svolgete il vostro lavoro. Vi incoraggio a perseverare nella fedeltà ai vostri doveri e a mantenere tra di voi un clima di serenità, di reciproca fiducia e di benevolenza. Questo stile di vita e di lavoro ritornerà a beneficio di tutta la comunità lavorativa del Vaticano”.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

12 novembre 2019

NOTIZIE CORRELATE