Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

La data più importante

· Pasqua in Gran Bretagna e nel mondo ·

Pubblichiamo, in una nostra traduzione, il testo del videomessaggio che il primo ministro britannico ha diffuso in occasione della Pasqua sul sito in rete del Governo.

La Pasqua è la data più importante del calendario cristiano ed è un tempo assai speciale per la gente in Gran Bretagna e nel mondo. Il mese scorso sono stato a Gerusalemme e a Betlemme e mi sono recato a vedere di persona i luoghi in cui Gesù è nato e morto. Trovarmi nei posti in cui è iniziata una parte così grande della storia è stata un’esperienza straordinaria.

Nella chiesa della Natività a Betlemme

Oggi, dopo duemila anni, la Pasqua non è solo un tempo di riflessione per i cristiani nel nostro Paese, ma anche un tempo affinché l’intero Paese rifletta sull’apporto che il cristianesimo dà alla Gran Bretagna. Ogni giorno, nel Regno Unito, vengono compiuti tanti gesti di generosità da quanti credono in Cristo e lo seguono. «Ama il prossimo tuo» è l’essenza del cristianesimo, e milioni di persone lo vivono concretamente. Penso ai corsi «Alpha» tenuti nelle nostre carceri, destinati ai detenuti per dare loro una nuova vita dentro e fuori dal carcere, o alle mense e ai rifugi per i senzatetto gestiti dalle chiese.

E abbiamo osservato questo stesso spirito durante i terribili temporali che hanno colpito la Gran Bretagna all’inizio dell’anno. Dal Somerset al Surrey, da Oxford a Devon, le chiese sono diventate rifugi, offrendo protezione e cibo, le congregazioni hanno raccolto fondi e si sono unite, i parroci hanno perfino attraversato i paesi in canoa per soccorrere i residenti. Hanno dimostrato ancora una volta che la fede della gente li spinge a compiere opere buone. È una cosa che questo Governo sostiene e plaude, ed è per questo che abbiamo annunciato più fondi per il programma «Near Neighbours», che riunisce ancora più fedi in molte più città per svolgere azioni sociali.

E, mentre celebriamo la Pasqua, pensiamo anche a coloro che non possono farlo, ai cristiani nel mondo che subiscono ostracismo, vengono insultati — perfino assassinati — solo per la loro fede. La libertà di religione è un diritto umano fondamentale, assoluto. La Gran Bretagna è impegnata a tutelare e a promuovere tale diritto, sostenendo i cristiani e altre minoranze, in patria e all’estero. I nostri cuori sono rivolti a loro, specialmente in questo momento particolare dell’anno. Quindi, mentre ci avviciniamo a questa festa, desidero augurare a tutti, cristiani e non, una felice Pasqua.

David Cameron

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

18 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE