Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Con Papa Francesco per la cura della casa comune

· ​Lettera dell’arcivescovo Wenski ai membri del Congresso degli Stati Uniti ·

Monsignor Thomas Gerard Wenski, arcivescovo di Miami nonché presidente del Committee on Domestic Justice and Human Development, ha esortato il Congresso degli Stati Uniti a rispondere all’appello di Papa Francesco per la protezione del creato e a respingere quanti contrastano gli sforzi per sviluppare uno standard nazionale teso alla riduzione dell’inquinamento da carbonio nelle centrali elettriche. «I vescovi degli Stati Uniti — ha scritto Wenski nelle lettere inviate al Senato e alla Camera dei rappresentanti — si uniscono al Santo Padre nel suo appello per proteggere il creato».

Il presidente del Committee on Domestic Justice and Human Development, inoltre, ha sottolineato l’importanza dell’enciclica Laudato si’, «nella quale il Papa — ricorda il presule — ha invitato tutti ad avere cura della creazione di Dio e della nostra casa comune per il benessere delle generazioni presenti e future. La nostra Conferenza episcopale — aggiunge nella lettera l’arcivescovo di Miami — ha ribadito numerose volte e in diverse occasioni l’importanza di un’azione prudente per affrontare il crescente impatto del cambiamento climatico globale. Come leader di governo, vi chiediamo di resistere a qualsiasi tentativo di mettere in pericolo lo sviluppo di uno standard di carbonio nazionale e di sostenere la capacità della nostra nazione per affrontare questa sfida globale dinanzi alla quale si trova la famiglia umana».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

19 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE