Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

La Chiesa chiede giustizia

· Per i crimini di guerra nello Sri Lanka ·

I cattolici dello Sri Lanka chiedono un’indagine internazionale sui crimini di guerra compiuti nel corso del conflitto che ha coinvolto il Paese, in particolare per verificare se siano state usate bombe a grappolo e armi chimiche contro la popolazione.

I sacerdoti Rayappu Joseph e Thomas Saundaranayagam hanno presentato tale richiesta durante un incontro con Stephen J. Rapp, ambasciatore degli Stati Uniti per i crimini di guerra. Nel corso di una conferenza stampa, padre Joseph ha spiegato che molti civili sopravvissuti avrebbero riferito che nel corso degli scontri sono state massicciamente utilizzate bombe a grappolo e armi chimiche. E' stato anche chiesto che le indagini si concentrino anche sulle accuse di attacchi a ospedali e luoghi di culto e di aver bloccato l'invio di cibo e medicine per i civili.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

06 dicembre 2019

NOTIZIE CORRELATE