Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

I cattolici degli Stati Uniti
e le sfide della povertà e dell’ingiustizia

· A Washington il congresso nazionale dei responsabili diocesani di pastorale sociale ·

È ispirato all’enciclica di Papa Francesco Laudato si’ e al giubileo straordinario della misericordia il tema scelto per il prossimo congresso nazionale dei responsabili diocesani di pastorale sociale degli Stati Uniti (Catholic Social Ministry Gathering - Csmg) dal titolo: “Chiamati a vivere la misericordia nella nostra casa comune”.

L’incontro, organizzato dal Dipartimento della giustizia, la pace e lo sviluppo umano e da altri quattro uffici della Conferenza episcopale (Usccb) in collaborazione con sedici organizzazioni cattoliche americane impegnate nell’apostolato sociale, si terrà dal 23 al 26 gennaio prossimo a Washington. Cinquecento i delegati attesi, che si confronteranno sulle attuali sfide globali della povertà, della guerra, dell’ingiustizia e della promozione della vita e della dignità umana alla luce delle riflessioni di Papa Francesco, affidate tanto alla sua enciclica ecologica quanto al tema del giubileo straordinario. L’agenda dei lavori prevede anche una serie di seminari di approfondimento su alcuni aspetti specifici della pastorale sociale negli Stati Uniti. ?Come ogni anno, il congresso sarà per i partecipanti un’occasione per conoscersi e condividere esperienze e intensificare la collaborazione delle organizzazioni del Paese impegnate nell’apostolato sociale. Esso sarà quindi un’opportunità per informarsi e informare sul contesto locale e globale delle sfide della giustizia, della pace e della promozione umana. I quattro giorni di lavori saranno scanditi da liturgie in cui i delegati pregheranno insieme per rilanciare i loro progetti e rinnoveranno il loro impegno nell’opera di sostegno e tutela dei più vulnerabili. 

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE