Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

La Chiesa come
ospedale sull’acqua

· Lettera pontificia per l’approdo della nave “Papa Francesco” a Belem do Pará ·

«Se la Chiesa, come ho già detto in altre occasioni, è chiamata a essere un “ospedale da campo”, accogliendo tutti, senza distinzioni o condizioni, con questa iniziativa essa si presenta ora anche come un “ospedale sull’acqua”». Lo scrive il Pontefice in una lettera resa nota in occasione dell’arrivo, sabato 17 agosto, della Nave Ospedale Papa Francesco a Belém, nello stato brasiliano del Pará. Inaugurata lo scorso luglio e partita dal porto di Óbidos — per iniziativa dell’ordinario locale, il vescovo Bernardo Bahlmann, e dei religiosi della fraternità francescana della Provvidenza che gestiscono il nosocomio di Rio de Janeiro visitato dal Papa nel 2013 — l’imbarcazione ospedaliera serve le popolazioni fluviali che vivono lungo un tratto di 1.000 chilometri del Rio delle Amazzoni.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE