Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

La Bce incrementa il sostegno ai Paesi più indebitati

· Perfezionato l'acquisto di bond per oltre due miliardi di euro ·

La Banca centrale europea (Bce) ha incrementato la propria azione per sostenere sui mercati obbligazionari i Paesi dell’Eurozona più indebitati. È quanto emerge da dati della Bce pubblicati ieri. L’istituto con sede a Francoforte ha comunicato di aver perfezionato 2,3 miliardi di euro di acquisti di bond la settimana scorsa (portando il totale degli acquisti da maggio a 76,5 miliardi), contro gli appena 113 milioni di euro della settimana precedente. Questi numeri — rilevano gli analisti — mostrano che la Bce ha incrementato in maniera significativa gli acquisti di obbligazioni per sostenere la periferia geografica dell’Eurozona a 17, che include Nazioni come Portogallo e Spagna. Questi due Paesi, che stanno lottando per tagliare gli alti livelli di debito e di deficit, hanno lanciato con successo entrambe nuove aste di titoli di debito la settimana scorsa. Ciò ha aiutato ad allentare le tensioni che stavano affrontando sul mercato. In particolare, i mercati hanno speculato scommettendo che il Portogallo sarebbe stato costretto a seguire la Grecia e l'Irlanda nel richiedere un altro salvataggio internazionale.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

19 novembre 2019

NOTIZIE CORRELATE