Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Kerry a Pechino

· Per promuovere lo sviluppo delle relazioni bilaterali ·

Il segretario di Stato statunitense, John Kerry, giunge oggi in visita a Pechino su invito del ministro degli Esteri cinese, Wang Yi. Il viaggio di Kerry sarà l’occasione per discutere delle relazioni bilaterali e di questioni di comune interesse, ha spiegato la portavoce del ministero degli Esteri di Pechino. 

Il segretario di Stato americano  John Kerry  durante la conferenza stampa conclusiva  della sua visita in Cambogia (Afp)

Tra i temi di discussione più probabili c’è il programma nucleare della Corea del Nord dopo l’ultimo test atomico effettuato del regime comunista di Pyongyang. La posizione moderata della Cina verso la questione nordcoreana — Pechino è uno dei pochi alleati del regime di Pyongyang — «non ha funzionato» ha detto Kerry. Stando agli analisti, nel corso dei colloqui tra Kerry e le autorità di Pechino verrà esaminata anche la situazione di tensione nel Mare cinese meridionale, dove la Cina ha realizzato diversi lavori di ampliamento di isole contese con altri Paesi della regione, in particolare Filippine e Vietnam. La situazione nel Mare cinese meridionale è stata al centro dei colloqui tra lo stesso Kerry e le autorità del Laos, dove il segretario di Stato americano si trovava ieri in visita, la terza in sessant'anni di un capo della diplomazia di Washington. Dopo il Laos e prima di giungere a Pechino, il segretario di Stato americano ha fatto tappa anche in Cambogia, dove ha avuto un colloquio con il primo ministro, Hun Sen.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

19 marzo 2019

NOTIZIE CORRELATE