Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Kerry e Lavrov dialogano
sulla crisi ucraina

· Ma la tensione resta alta ·

Sostenitori filo-russi a Lugansk (Afp)

Il segretario di Stato americano, John Kerry, ha parlato ieri sera al telefono con il ministro degli Esteri russo, Serghiei Lavrov, per fare il punto sulla crisi in Ucraina e in vista dell’incontro della prossima settimana tra i rappresentanti di Stati Uniti, Russia, Unione europea e Ucraina. Lo riferiscono fonti del dipartimento di Stato. Ma le posizioni tra Mosca e Washington restano distanti, con scambio reciproco di accuse, e la situazione nell’est dell’Ucraina è sempre più esplosiva. L’Amministrazione Obama è pessimista sugli esiti dell’incontro a quattro che dovrebbe tenersi a Vienna il prossimo 17 aprile. «Devo dire — ha detto l’assistente del segretario di Stato americano, Victoria Nuland — che non ci aspettiamo molto da questi colloqui ma crediamo che sia molto importante tenere aperto uno spiraglio diplomatico e vedere dove conduce».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 marzo 2019

NOTIZIE CORRELATE