Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Kenyatta vince le elezioni in Kenya

· Il leader dell’opposizione Odinga aveva boicottato il voto ·

Uhuru Kenyatta è stato ufficialmente dichiarato il vincitore, dalla commisione elettorale del Kenya, della ripetizione delle elezioni presidenziali svoltasi il 26 ottobre. Il principale candidato dell’opposizione, Raila Odinga, si era ritirato dalla competizione elettorale dichiarando che lo scrutinio non poteva essere democratico. Kenyatta si è così ritrovato ad affrontare candidati minori e ha conseguito il 98 per cento dei voti totali espressi. L’affluenza elettorale, il vero test di queste consultazioni, è stata, però, piuttosto bassa, fermandosi ad appena il 39 per cento degli aventi diritto al voto. Odinga aveva invitato i suoi sostenitori a boicottare la nuova competizione elettorale.

Supporter del presidente Kenyatta festeggiano nelle strade (Ap)

Il voto, inoltre, non si è tenuto in 25 circoscrizioni elettorali su 290, localizzate in aree dove il supporto per l’opposizione politica è molto forte. Qui le manifestazioni e le azioni di protesta degli oppositori di Kenyatta hanno impedito, per motivi di sicurezza, l’apertura dei seggi. Questa circostanza potrebbe portare a ricorsi, da parte dell’opposizione, per invalidare il risultato elettorale e procedere a nuove consultazioni. Le precedenti elezioni presidenziali di agosto erano state vinte da Uhuru Kenyatta su Raila Odinga, ma erano poi state annullate per irregolarità dalla corte suprema del paese. Il presidente della Commissione elettorale, Wafula Chebukati, ha dichiarato che le elezioni di giovedì scorso sono state «libere corrette e credibili». Un suo vice, invece, ha affermato che, anche se le consultazioni non avranno luogo per motivi di sicurezza dove non si è votato, questo non andrebbe comunque a inficiare l’esito finale del voto. Dopo l’annuncio dei risultati ufficiali delle elezioni i sostenitori di Kenyatta hanno festeggiato nelle strade, mentre quelli di Odinga si sono scontrati con la polizia in alcune baraccopoli di Nairobi e in altre località dell’ovest. Almeno nove persone hanno perso la vita da giovedì scorso a oggi.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

24 maggio 2019

NOTIZIE CORRELATE