Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Invito a riflettere
sul bene più prezioso

· Il Wcc per la Giornata mondiale dell’acqua ·

«Verso la giustizia dell’acqua: un pellegrinaggio di giustizia e pace» («Towards water justice: a pilgrimage of justice and peace») è il tema della campagna di quaresima del World Council of Churches (Wcc), lanciato in occasione della Giornata mondiale dell’acqua che si celebra in tutto il mondo domenica 22 marzo con il motto “Acqua e sviluppo sostenibile”.

La campagna, coordinata dalla rete ecumenica sull’acqua (Ecumenical Water Network, Ewn) del Wcc, invita tutte le comunità cristiane, per sette settimane, a pregare, dialogare, riflettere e agire concretamente a favore della “giustizia idrica”, sia a livello locale che mondiale. Sul sito del Wcc, ad accompagnare l’iniziativa, sono disponibili diverse meditazioni settimanali che possono aiutare e guidare la riflessione dei fedeli, offrendo risposte fondate sulle Scritture a problemi significativi come l’economia dell’acqua, la produzione e lo smaltimento dei rifiuti, la produzione agro-ecologica e l’adattamento ai cambiamenti climatici.

«Una corretta presa di posizione biblica e teologica nei riguardi dell’acqua — ha sottolineato il reverendo Kuzipa Nalwamba, della United Church of Zambia, promotore della campagna di sensibilizzazione — è necessaria perché essa è il fondamento della nostra casa, cioè la terra. È una casa che noi condividiamo con tutte le altre creature. Per il nostro bene e per il bene di tutte le creature della terra — ha aggiunto — noi siamo chiamati a curare le sue risorse, in particolare l’acqua, che è la fonte primaria di vita in tutti gli esseri viventi».  

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 maggio 2019

NOTIZIE CORRELATE