Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

​Intervento all’Onu
dell’arcivescovo Gallagher sulla crisi siriana

· ·

«I diritti di tutti i siriani devono essere protetti. Il ruolo della legge, compreso il rispetto della libertà religiosa e l’uguaglianza di tutti di fronte alla legge basata sul principio della cittadinanza a prescindere dalla razza, l’etnia o la religione, è fondamentale per realizzare e mantenere una pacifica e fruttuosa coesistenza tra individui e comunità, in Siria e oltre». Ha usato queste parole il segretario per i Rapporti con gli Stati, l’arcivescovo Paul Richard Gallagher, nel definire le linee guida per una soluzione della lunga crisi siriana. Intervenuto ieri all’incontro di alto livello organizzato dall’Unione europea a margine dell’assemblea generale delle Nazioni Unite, l’arcivescovo ha sottolineato che «una credibile, reciprocamente concordata, soluzione politica intra-siriana al conflitto, con il costruttivo sostegno, è fondamentale per il raggiungimento di una pace durevole in Siria e di una coesistenza armoniosa tra tutte le comunità etniche e religiose».
L’arcivescovo Gallagher ha messo in rilievo l’impegno della Santa Sede per una soluzione della grave emergenza umanitaria causata dal conflitto. «Fin dall’inizio della crisi — ha detto — la Santa Sede è sempre stata profondamente preoccupata per le tremende sofferenze umane di milioni di bambini innocenti e di altri civili privati dei beni e dei servizi essenziali». Di qui la richiesta di un accesso immediato alle zone del conflitto per gli operatori umanitari. «La Santa Sede insiste affinché il diritto umanitario internazionale sia pienamente rispettato, in particolare per quel che concerne la protezione dei civili e delle infrastrutture».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

22 maggio 2019

NOTIZIE CORRELATE