Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Intenzioni dell’Apostolato della preghiera per il 2018

· ·

Pubblichiamo il testo italiano delle intenzioni che il Papa ha affidato alla sua rete mondiale di preghiera (Apostolato della preghiera) per il 2018. Nel corso dell’anno, ogni mese è dedicato a un’intenzione per l’evangelizzazione o a un’intenzione universale.

Gennaio

Per l’evangelizzazione: Perché, nei paesi asiatici, i cristiani, come pure le altre minoranze religiose, possano vivere la loro fede con tutta libertà.

Febbraio

Universale: Perché coloro che hanno un potere materiale, politico o spirituale non si lascino dominare dalla corruzione.

Marzo

Per l’evangelizzazione: Perché tutta la Chiesa riconosca l’urgenza della formazione al discernimento spirituale, sul piano personale e comunitario.

Aprile

Universale: Perché i responsabili del pensiero e della gestione dell’economia abbiano il coraggio di rifiutare un’economia dell’esclusione e sappiano aprire nuove strade.

Maggio

Per l’evangelizzazione: Perché i fedeli laici compiano la loro specifica missione mettendo la loro creatività al servizio delle sfide del mondo attuale.

Giugno

Universale: Perché le reti sociali favoriscano la solidarietà e il rispetto dell’altro nella sua differenza.

Luglio

Per l’evangelizzazione: Perché i sacerdoti che vivono con fatica e nella solitudine il loro lavoro pastorale si sentano aiutati e confortati dall'amicizia con il Signore e con i fratelli.

Agosto

Universale: Perché le grandi scelte economiche e politiche proteggano le famiglie come un tesoro dell’umanità.

Settembre

Universale: Perché i giovani del continente africano abbiano accesso all’educazione e al lavoro nel proprio paese.

Ottobre

Per l’evangelizzazione: Perché i consacrati e le consacrate risveglino il loro fervore missionario e siano presenti fra i poveri, gli emarginati e coloro che non hanno voce.

Novembre

Universale: Perché il linguaggio del cuore e del dialogo prevalgano sempre sul linguaggio delle armi.

Dicembre

Per l’evangelizzazione: Perché le persone impegnate nel servizio della trasmissione della fede trovino un linguaggio adatto all’oggi, nel dialogo con le culture.

Dal Vaticano, 13 febbraio 2017

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

21 luglio 2019

NOTIZIE CORRELATE