Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Insieme
nel nome della solidarietà

· Visita del patriarca copto Tawadros II alla Chiesa ortodossa russa ·

La preoccupante situazione dei cristiani vittime di atrocità e persecuzioni in Nord Africa e in Medio oriente è l'argomento centrale dei colloqui della storica visita che il patriarca copto ortodosso Tawadros II sta compiendo in queste ore a Mosca. 

Accolto martedì 28 ottobre, dal metropolita Hilarion, presidente del Dipartimento per le relazioni ecclesiastiche esterne del patriarcato di Mosca, il leader copto ha in agenda anche un incontro con il patriarca ortodosso Cirillo.

Fonti del patriarcato di Mosca definiscono appunto «storica» la visita di Tawadros «Questa visita fraterna è importante perché segna la prima visita di un Papa copto in Russia da 26 anni e dimostra la profondità del rapporto tra le nostre due Chiese e le molte cose che condividiamo nel nostro patrimonio di fede e di esperienza», ha commentato un membro della delegazione copta, il vescovo Angaelos. Introducendo l’incontro, il metropolita Hilarion ha illustrato l’attività del patriarcato e delle strutture sinodali della Chiesa ortodossa russa. Tuttavia, come accennato, grande attenzione è stata riservata alle condizioni dei cristiani in particolari regioni del pianeta. 

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

17 novembre 2019

NOTIZIE CORRELATE