Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Insieme per l’armonia
nel mondo

· Il Celam sulla situazione politica internazionale ·

«Rifiutiamo ogni tipo di violenza e di frattura sociale e chiediamo alle grandi nazioni del mondo, in particolare ai loro governanti, il rispetto reciproco, l’armonia e la buona comprensione, e a non risparmiare ogni sforzo per evitare uno scenario di maggiore tensione». Con queste parole la presidenza del Consiglio episcopale latinoamericano (Celam) si rivolge ai credenti e alle conferenze episcopali dell’America latina e dei Caraibi in un messaggio intitolato «Camminiamo insieme per la pace nel mondo».

«Nell’unità con Papa Francesco preghiamo per la pace nel mondo, per la fine dei conflitti che fanno soffrire intere famiglie e popoli, in particolare per la grave tensione che si vive in questi momenti tra diversi paesi: la guerra porta solo morte e distruzione», scrive il Celam, ricordando poi le parole di Pio XII che, in un messaggio radiofonico diffuso nel 1939 «rivolto ai governanti e ai popoli nell’imminente pericolo della guerra», esortava: «Nulla è perduto con la pace. Tutto può esserlo con la guerra».

«È per questo — proseguono Héctor Miguel Cabrejos Vidarte, arcivescovo di Trujillo, presidente del Celam, e il cardinale Odilo Pedro Scherer, arcivescovo di São Paulo, vicepresidente — che ci uniamo all’appello del Santo Padre, invitando tutte le parti coinvolte a dare priorità alla via del dialogo, alla risoluzione pacifica delle controversie e al rispetto illimitato del diritto internazionale». «Preghiamo insieme — esortano ancora i presuli — perché mai più nella nostra storia abbiamo a vergognarci del modo in cui un essere umano elimina l’altro perché non sono stati in grado di dialogare e trovare un consenso per camminare insieme».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

26 febbraio 2020

NOTIZIE CORRELATE