Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Insieme
per la tutela del creato

· Celebrazione ecumenica nella cattedrale di Notre-Dame a Parigi ·

Una celebrazione ecumenica per la salvaguardia del creato si è svolta ieri sera a Parigi, nella cattedrale di Notre-Dame, organizzata dal Consiglio delle Chiese cristiane di Francia.

Vi hanno preso parte rappresentanti religiosi di diversi Paesi del mondo e numerosi pellegrini giunti nella capitale in occasione della ventunesima Conferenza delle parti (Cop21) della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici. Il rito è stato presieduto da monsignor Georges Pontier, arcivescovo di Marsiglia e presidente della Conferenza episcopale, dal pastore François Clavairoly, presidente della Federazione protestante, e dal metropolita Emmanuel, presidente dell’Assemblea dei vescovi ortodossi. Erano presenti fra gli altri il cardinale arcivescovo di Parigi, André Vingt-Trois, e il reverendo Olav Fykse Tveit, segretario generale del World Council of Churches (Wcc).

I responsabili religiosi hanno voluto ribadire ancora una volta che il clima è una questione che riguarda tutti. Per tale ragione, cattolici, ortodossi e protestanti hanno deciso di unirsi e sostenere i politici e i dirigenti impegnati in questi giorni a trovare un accordo nell’ambito della Cop21.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

13 dicembre 2018

NOTIZIE CORRELATE