Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

​Insieme al Papa
davanti alla tomba di Pietro

· La professione di fede al termine del pellegrinaggio dei padri sinodali e dei giovani ·

Una professione di fede insieme al Papa davanti alla tomba di san Pietro ha concluso il 25 ottobre poco prima di mezzogiorno un breve pellegrinaggio dei padri sinodali e dei giovani impegnati nell’assemblea giunta ormai alla sua fase conclusiva dopo tre settimane di lavori. Partiti in mattinata da Monte Mario, i vescovi e i ragazzi hanno percorso un tratto di circa sei chilometri lungo l’antico itinerario della via Francigena. Preghiera e riflessione hanno segnato il cammino dei singolari pellegrini che all’arrivo nella basilica vaticana hanno trovato ad attenderli il Pontefice. Al termine della professione di fede i pellegrini — ai quali si sono aggiunti alcuni giovani delle parrocchie romane — hanno partecipato alla messa presieduta dal segretario generale del Sinodo dei vescovi, cardinale Lorenzo Baldisseri, alla presenza del Papa. Il pellegrinaggio è stato promosso, in occasione dell’assemblea sinodale, dal Pontificio consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione, il cui presidente, arcivescovo Rino Fisichella, ha tenuto l’omelia svolgendo una riflessione incentrata sulla figura del primo degli apostoli e sulla sua chiamata da parte di Gesù.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

18 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE