Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

The Inn of the Sixth Happiness

· Il film ·

Darà ai bambini poveri cinesi, molti dei quali orfani, una ragione per vivere, dopo tanta paura e sofferenza: è coronata da successo la coraggiosa opera della cameriera inglese Gladys Aylward — interpretata da una straordinaria Ingrid Bergman nel film, del 1958, The Inn of the Sixth Happiness, tratto dal romanzo di Alan Burgess — che, durante la prima guerra mondiale, decide di andare in Cina per fare la missionaria con l’obiettivo di diffondere il cristianesimo. In patria si dovrà scontrare con il ruvido scetticismo di chi la circonda. Non si scoraggia, lavora instancabilmente per guadagnare i soldi per il biglietto del viaggio: salirà quindi su un treno che attraversa anche la Siberia. Una tappa che presenta gravi rischi ma che non scoraggia la missionaria. Una volta in territorio cinese, Gladys dovrà superare non poche difficoltà per inserirsi nel nuovo scenario: saprà, con pazienza e determinazione, vincere la diffidenza della gente e delle istituzioni locali. E dalla diffidenza si passerà all’amore per questa intrepida cameriera: un amore contraccambiato anzitutto dai tanti bambini che ella si è prodigata ad aiutare. (gabriele nicolò)

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

11 dicembre 2019

NOTIZIE CORRELATE