Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

​Incubo terrorismo
in Francia

· ​Attentato a un impianto di gas ·

Polizia e vigili del fuoco presidiano la zona dell’esplosione (Afp)

Torna l’incubo terrorismo in Francia. Un uomo ha fatto oggi irruzione in un impianto di gas industriale a Saint-Quentin-Fallavier, nell’Isère, nella regione Rodano-Alpi, a trenta chilometri da Lione e ha aperto bombole di gas provocando un’esplosione. Poco dopo all’interno del complesso industriale è stato ritrovato un corpo decapitato nei pressi dell’impianto. L’aggressore si è qualificato come un uomo del cosiddetto Stato islamico (Is), mostrando drappi islamisti in mano.

«Non abbiamo dubbi che volessero far saltare l’intero complesso industriale» ha detto il presidente francese, François Hollande, poco prima di lasciare Bruxelles per tornare a Parigi dove ha convocato un Consiglio di difesa.
Confermata la natura terroristica dell’attentato, Hollande ha evocato la possibilità della presenza di una seconda persona oltre all’attentatore, che è stato già «fermato e identificato». «A bordo dell’auto c’era una persona, forse accompagnata da un’altra», ha detto.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

19 dicembre 2018

NOTIZIE CORRELATE