Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Il vescovo è servitore
e non mercenario

· Francesco conferisce l’ordinazione episcopale a monsignor Lorenzelli ·

Il Cile sarà la sua patria adottiva e la porzione della vigna del Signore in cui svolgere il servizio episcopale. Alberto Ricardo Lorenzelli Rossi, che finora ha svolto il suo ministero sacerdotale in Vaticano come direttore della comunità salesiana e cappellano della Direzione dei Servizi di Sicurezza e Protezione Civile, ha ricevuto l’ordinazione episcopale da Papa Francesco, sabato pomeriggio, 22 giugno, all’altare della Cattedra della basilica di San Pietro. Il novello presule — nominato ausiliare di Santiago de Chile il 22 maggio — è stato presentato dal cardinale Marc Ouellet, prefetto della Congregazione per i Vescovi. Co-ordinanti sono stati il cardinale Tarcisio Bertone e il vescovo Celestino Aós Braco, amministratore apostolico «sede vacante et ad nutum Sanctae Sedis» dell’arcidiocesi di Santiago del Cile. Sacerdoti assistenti erano don Francesco Cereda e don Pier Fausto Frisoli, rispettivamente vicario del rettor maggiore e procuratore generale della Società salesiana di Don Bosco. Hanno svolto servizio liturgico come ministranti i novizi salesiani. Tra i concelebranti, oltre ai cardinali Ouellet e Bertone, i porporati Stella, Bertello, Rodríguez Maradiaga, Ezzati Andrello, Errazuríz Ossa, Calcagno e Farina. Otto i presuli, tra i quali, l’arcivescovo Ivo Scapolo, nunzio apostolico in Cile. Fra le personalità presenti, il comandante del Corpo della Gendarmeria, Domenico Giani. L’omelia pronunciata dal Pontefice è stata, nella sostanza, quella prevista nel Rituale per l’ordinazione dei Vescovi, alla quale Francesco ha aggiunto a braccio alcune sue considerazioni.

L'omelia del Papa

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

06 dicembre 2019

NOTIZIE CORRELATE