Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Il tesoro della libertà

· Alla vigilia del viaggio del Papa in Lituania, Lettonia ed Estonia ·

La libertà rappresenta «un tesoro» che va «preservato e tramandato, come un’eredità preziosa, alle nuove generazioni». Lo ricorda Papa Francesco in un videomessaggio diffuso in Lituania, in Lettonia e in Estonia in occasione del viaggio in programma da sabato 22 a martedì 25 settembre.

Vladas Eidukevičius, «Panorama di Kaunas»

Manifestando la sua volontà di «abbracciare tutti e offrire un messaggio di pace, buona volontà e speranza per il futuro», il Pontefice sottolinea la significativa coincidenza della visita con il centenario dell’indipendenza dei paesi. La sua presenza sarà dunque anche un modo per onorare «tutti coloro i cui sacrifici nel passato hanno reso possibili le libertà del presente». In proposito Francesco ricorda che anche «in tempi di oscurità, violenza e persecuzione, la fiamma della libertà non si estingue, ma ispira la speranza di un futuro in cui la dignità data da Dio a ciascuna persona sia rispettata e tutti ci sentiamo chiamati a collaborare alla costruzione di una società giusta e fraterna».

Per il Papa questo «senso di solidarietà e servizio al bene comune» è più che mai necessario oggi. Da qui l’auspicio che il viaggio «sia una fonte di incoraggiamento per tutte quelle persone di buona volontà che, ispirate dai più profondi valori spirituali e culturali ereditati dal passato, stanno pacificamente lavorando per alleviare le sofferenze dei nostri fratelli e sorelle che si trovano nel bisogno e per promuovere l’unità e l’armonia nella società, ad ogni livello».

Il videomessaggio del Papa

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

18 marzo 2019

NOTIZIE CORRELATE