Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Il primo compleanno

· Il mensile «donne chiesa mondo» ·

«Donne chiesa mondo» compie un anno. È un traguardo importante. In questi dodici mesi abbiamo provato ad ascoltare la voce delle donne che della vita della Chiesa sono un sostegno fondamentale e imprescindibile. Abbiamo provato a dar conto del loro lavoro e del loro contributo intellettuale, spesso ignorati.

Abbiamo voluto il dialogo con voci femminili di altre fedi, abbiamo cercato nella storia delle sante quanto potesse renderle di nuovo protagoniste della vita delle donne di oggi. Abbiamo indagato realtà che si fondano sull’impegno di tante donne e che spesso rimangono nell’ombra. È un lavoro appassionante ma non sempre facile. Abbiamo cercato di portarlo avanti con impegno e modestia, rigore e apertura, attente al nuovo che nella Chiesa sta emergendo e rispettose della sua importante tradizione. Siamo consapevoli del lungo lavoro che c’è ancora da fare per poterci dire soddisfatte, ma possiamo con serena soddisfazione dire di averlo iniziato. Siamo state confortate dalle parole di Papa Francesco che ha rilanciato il ruolo «primario, fondamentale» delle donne nella Chiesa delle origini e di quella odierna. E siamo sostenute dal ricordo di quanto aveva detto Giovanni Paolo II a proposito del genio femminile e dall’elogio che Benedetto XVI aveva prodigato nei confronti di Ildegarda di Bingen, Dorothy Day ed Etty Hillesum. In questo anno abbiamo avuto risultati importanti, qualche critica di cui abbiamo tenuto conto, ma soprattutto abbiamo capito che siamo solo agli inizi di un lavoro che vorremmo fecondo e utile non solo per le donne e gli uomini della Chiesa, ma anche per tutti coloro che in questi anni difficili alla Chiesa guardano con speranza.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

16 dicembre 2019

NOTIZIE CORRELATE