Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Il Pontefice ad Albano

· Nel pomeriggio di sabato 21 settembre ·

«Francesco giungerà ad Albano Laziale il pomeriggio del prossimo 21 settembre 2019 e vi presiederà la celebrazione della Santa Eucaristia»: lo ha annunciato il vescovo Marcello Semeraro ai fedeli della comunità diocesana in una lettera che viene letta durante le messe celebrate domenica 14 luglio nelle parrocchie della Chiesa suburbicaria. La data della visita — confermata dal direttore ad interim della Sala stampa della Santa Sede, Alessandro Gisotti — non è casuale: si tratta infatti di un giorno speciale sia per il Pontefice sia per la diocesi di Albano. È stato lo stesso Francesco a raccontare la storia della propria vocazione e a ricordare il 21 settembre del 1953 — «un giorno per me molto importante... avevo quasi 17 anni» — quando entrando in una chiesa sentì la necessità di confessarsi. «Questa è stata per me un’esperienza di incontro: ho trovato qualcuno che mi aspettava... Io non ero lo stesso. Avevo sentito proprio come una voce, una chiamata: ero convinto che dovessi diventare sacerdote». E il 21 settembre, lo sottolinea lo stesso presule nella lettera, è la festa liturgica dell’apostolo Matteo, alla cui vocazione rimanda il motto episcopale di Bergoglio: Miserando atque eligendo.

Infine nella stessa data, la diocesi di Albano festeggia convenzionalmente l’anniversario della dedicazione della cattedrale: fu infatti il 21 settembre del 2008, che Benedetto XVI nella basilica di San Pancrazio martire dedicò il nuovo altare maggiore e inaugurò la cattedra episcopale dopo un restauro a cui lui stesso aveva contribuito con una donazione.

Secondo il vescovo, Papa Francesco dovrebbe visitare la cattedrale dove nel frattempo sono stati ultimati i lavori di ristrutturazione e poi celebrare la messa a piazza Pia, la principale della cittadina laziale.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE