Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Il Parlamento ucraino accusa la Russia di invasione

· Convocato a Kiev il consiglio di sicurezza e di difesa per esaminare l’emergenza in Crimea dopo l’occupazione di due aeroporti ·

L’aeroporto di Simferopoli presidiato da miliziani non identificati (Afp)

Il consiglio per la Sicurezza e la Difesa ucraino si è riunito oggi in seduta straordinaria per esaminare l’emergenza in Crimea, dove salgono le tensioni con i filorussi e dove miliziani non identificati hanno occupato due aeroporti e la sede del Parlamento di Simferopoli. Il consiglio è stato convocato dal presidente del Parlamento, Oleksandr Turcinov, che ha chiesto alla Russia di fermare la violazione dell’integrità territoriale dell’Ucraina e di non sostenere il separatismo. Turcinov ha anche deciso di chiedere una riunione urgente del Consiglio di sicurezza dell’Onu (di cui fa parte anche la Russia) per esaminare la grave crisi.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE