Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

​Il messaggio di Livia al condominio

Il 7 ottobre, su «la Repubblica», Antonio Caramassi, un lettore di Follonica, ha raccontato la storia di Livia, collaboratrice familiare rumena che, nel suo condominio, assisteva un anziano. Prima di andarsene, morto il signore, la donna ha lasciato nella bacheca dell’androne una lettera. «Ringraziamento. Ho avuto la fortuna di conoscere una piccola comunità che si chiama Condominio via Pio La Torre 3. Vi ringrazio! La vostra accoglienza è stata magnifica per me, una semplice badante. Vi ringrazio per tutti i “buongiorno” o “salve” che mi avete dato con tanta cortesia, senza pregiudizi. Ringrazio tutti coloro che mi hanno aperto la porta delle loro case e specialmente coloro che mi hanno aperto le loro anime e mi hanno accolto con dolcezza e gentilezza. Auguro a tutti voi, dal più piccolo fino al più grande (come età) tanta salute e di non aver mai bisogno di una badante. Con rispetto Livia».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

26 gennaio 2020

NOTIZIE CORRELATE