Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Il messaggio del cardinale Tarcisio Bertone

Pubblichiamo una nostra traduzione del messaggio augurale per l'anniversario, inviato il 2 aprile scorso, a nome del Papa, dal cardinale Tarcisio Bertone, segretario di Stato, all'incaricato dell'edizione in lingua polacca de «L'Osservatore Romano». Messaggi di congratulazioni sono giunti anche dal cardinale Stanislaw Dziwisz, arcivescovo di Cracovia, dal presidente della Conferenza episcopale polacca, monsignor Józef Michalik, dal nunzio apostolico in Polonia, monsignor Józef Kovalczyk, e dal portavoce dei vescovi, don Józef Kloch.

Reverendissimo padre redattore,

Fra poco ricorreranno trent'anni dal giorno, in cui è uscito il primo numero dell'edizione polacca de «L'Osservatore Romano». In questa occasione, a nome di Sua Santità Benedetto XVI, voglio esprimere alla redazione polacca le mie congratulazioni e ringraziare per la costante e valida trasmissione dell'insegnamento pontificio, dei documenti della Santa Sede e delle informazioni sulla vita della Chiesa ai lettori polacchi.

L'edizione polacca de «L'Osservatore Romano» è nata insieme al pontificato del Papa Giovanni Paolo II, che — come scriveva cinque anni fa — dopo l'elezione alla Sede Apostolica ha voluto avvicinare il suo popolo e i popoli slavi al cuore della Chiesa universale. Ha voluto inoltre che la parola di Dio, che cercava di annunciare alla Chiesa e al mondo, giungesse nella sua lingua materna ai Connazionali nel Paese e quelli sparsi in tutto il mondo (cfr. lettera del 13 marzo 2005). I successivi redattori e gli impiegati della redazione polacca fedelmente venivano incontro a questo desiderio del Papa. Con responsabilità e competenza hanno continuato a preparare i numeri, che oggi costituiscono una valida documentazione di quel grande Pontificato.

Il Santo Padre Benedetto XVI esprime la Sua gratitudine per quest'opera che viene continuata con lo stesso impegno e con cura che il messaggio pontificio giunga ai polacchi nelle traduzioni fedeli e ben fatte. Augura che questo sforzo porti abbondanti frutti nella vita dei singoli fedeli e di tutta la Chiesa che vive in Polonia.

Sua Santità assicura il Suo ricordo nella preghiera e affida al Signore lei, padre redattore, la redazione, i collaboratori e lettori, mentre di cuore imparte a ciascuno la Sua Benedizione Apostolica.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

17 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE