Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Il leader nordcoreano
a Pechino

· ​Quarta visita di Kim in Cina in meno di un anno ·

Mentre proseguono gli incontri tra delegazioni statunitensi e nordcoreane per preparare un secondo faccia a faccia tra Kim Jong-un e Donald Trump, il leader nordcoreano è in queste ore a Pechino, su invito del presidente cinese, Xi Jinping. Si tratta della quarta visita di Kim in Cina in meno di un anno.

Dopo l’arrivo alla stazione di Pechino Nord del tradizionale treno verde blindato, usato dalla leadership nordcoreana, un lungo corteo di auto, tra misure di sicurezza rafforzate, si è diretto verso la Diaoyutai State Guesthouse, dove vengono ospitati i dignitari stranieri in visita ufficiale.

Kim, riferisce un dispaccio dell’agenzia di stampa Nuova Cina, è accompagnato dal capo dei negoziati con gli Stati Uniti per il nucleare, Kim Yong-chol, e dai ministri degli esteri, Ri Yong-ho, e della difesa, No Kwang-chol.

Durante il soggiorno, indicano gli analisti politici, è ragionevole che Kim provi a strappare il sostegno della Cina, principale alleato economico e politico del regime di Pyongyang, nei negoziati con Trump, utile anche per Pechino nel delicato e complesso dossier sul commercio con Washington.

Nel suo tradizionale discorso di Capodanno, Kim Jong-un ha ribadito la volontà di bloccare la produzione di armi nucleari e di essere pronto a incontrare il presidente degli Stati Uniti in ogni momento.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE