Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Il grande motore

Un bambino nuota in mezzo a bottiglie di plastica e immondizia  nei pressi di Manila (foto Reuters)

Il «grande motore» della vita cristiana è «l’amore»; perciò occorre fare attenzione ai diversi ostacoli che si possono incontrare nella vita quotidiana e che «impediscono la nostra risposta alla chiamata dell’amore». Così il cardinale Peter Kodwo Appiah Turkson ha sintetizzato il contenuto del messaggio di Papa Francesco per la quaresima. Intervenendo alla conferenza di presentazione del messaggio, tenutasi nella Sala stampa della Santa Sede la mattina di martedì 6 febbraio, il prefetto del Dicastero per il servizio dello sviluppo umano integrale ha brevemente illustrato il documento e la sua articolazione. In particolare ha evidenziato come Francesco metta in guardia l’uomo contemporaneo dai «falsi profeti» e indichi l’importanza dei tradizionali strumenti della preghiera, del digiuno e dell’elemosina.

Con il porporato hanno partecipato alla conferenza stampa monsignor Krzysztof Marcjanowicz, officiale del Pontificio consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione, e Natalia Peiró, segretaria generale della Caritas Spagna.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

23 maggio 2018

NOTIZIE CORRELATE