Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Il centrodestra vince
le amministrative

· Nel ballottaggio in 111 Comuni italiani ·

È un risultato chiaro, netto, quello che emerge dal secondo turno delle elezioni amministrative italiane. Il ballottaggio per l’elezione dei sindaci in 111 Comuni ha premiato il centrodestra, ovvero l’asse Forza Italia - Lega Nord - Fratelli d’Italia. Delusione per il Partito democratico (Pd) e per il Movimento 5 Stelle (M5S). Dei 25 comuni capoluogo, 16 vanno al centrodestra, 6 al centrosinistra, 2 alle liste civiche. 

Tra i risultati più importanti c’è certamente Genova, dove Marco Bucci è il nuovo sindaco, avendo sconfitto Gianni Crivello del centrosinistra. È la prima volta che il capoluogo ligure ha un sindaco di centrodestra dalla fine della seconda guerra mondiale. Come Genova, La Spezia: il secondo turno delle amministrative qui è favorevole a Pierluigi Peracchini del centrodestra. A Verona la Lega e Forza Italia hanno vinto con Federico Sboarina che ha battuto Patrizia Bisinella.

Tra gli altri risultati più significativi, da citare L’Aquila dove, dopo un decennio in cui l’amministrazione è stata guidata da un sindaco di centrosinistra, Massimo Cialente, la poltrona di primo cittadino è stata conquistata da Pierluigi Biondi del centrodestra, che ha battuto Americo Di Benedetto. Stesso registro anche a Catanzaro, dove Sergio Abramo ha sconfitto Vincenzo Antonio Ciconte, e a Pistoia, dove Alessandro Tomasi ha interrotto la lunga catena di sindaci di sinistra e centrosinistra che durava dal dopoguerra. Passano al centrodestra anche Rieti, con la vittoria di Antonio Cicchetti; Como, con Mario Landriscina; Alessandria, con Gianfranco Cuttica Di Revigliasco; Asti, con Maurizio Rasero; Oristano, con Andrea Lutzu; Piacenza, con Patrizia Barbieri. Si conferma primo cittadino di Parma Federico Pizzarotti, ex esponente del M5S ora passato alle Liste civiche. Il centrosinistra conquista invece Cuneo con Federico Borgna, Lecce con Carlo Maria Salvemini, e Padova con Sergio Giordani.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE