Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Hollande
nel campo di Calais

· Chiesta la collaborazione di Londra per chiudere la giungla ·

Parigi smantellerà il discusso campo profughi di Calais ma Londra deve fare la sua parte. È la raccomandazione del presidente francese, François Hollande, che si è recato in visita al discusso centro situato nei pressi della città del nord della Francia. Da lì in tanti cercano di attraversare il confine con il Regno Unito creando ingorghi o problemi all'imbarco dei traghetti e all'ingresso dell'Eurotunnel. Nel compito di smantellare totalmente il campo di Calais, «il governo francese andrà fino in fondo» ma nello sforzo umanitario i britannici «devono fare la loro parte». 

Con queste parole il presidente francese ha lanciato un chiaro appello alle autorità britanniche perchè collaborino nella soluzione dei problemi che si sono creati dopo la nascita del campo di Calais. Troppe persone vi vivono in condizioni inaccettabili e molti di loro tentano tutte le vie per fuggire in Gran Bretagna creando caos e incidenti nel traffico della zona. E Hollande ha sottolineato che Londra non può sottrarsi ad un contributo per una soluzione solo perchè con una «decisione sovrana» ha aperto alla Brexit o perchè fa riferimento agli accordi firmati nel 2003 che situano la frontiera britannica in Francia. «Non per questo — ha affermato Hollande — non ha più obblighi rispetto alla Francia». In ogni caso, Hollande ha ribadito la sua determinazione a smantellare definitivamente il campo della Lande, soprannominato «la giungla», dove si ammassano fra le 7.000 e le 10.000 persone.

Intanto, in tema di migranti, bisogna aggiornare il bilancio del naufragio del barcone avvenuto mercoledì scorso davanti alle coste nord egiziane. Il numero delle persone che hanno perso la vita è salito a 178, secondo fonti giornalistiche locali.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

23 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE