Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Hollande esce di scena

· È il primo presidente francese a non presentarsi per il secondo mandato ·

Il presidente francese François Hollande, a sorpresa, ha annunciato di non ricandidarsi per un secondo mandato. Nella storia della quinta repubblica non era mai successo prima che il capo dello stato in carica rinunciasse a ripresentarsi. «Sarebbe stato rischioso»: sono queste le parole centrali del discorso in diretta tv di dieci minuti che Hollande ha rivolto alla nazione dal salone dell’Eliseo. E ha chiarito che la sua ricandidatura poteva indebolire la sinistra «dinanzi al Front National di Marine Le Pen e alla destra di François Fillon». 

Il presidente francese François Hollande (Afp)

La debolezza partiva dalla troppo bassa popolarità di Hollande, che ha toccato da settimane il 4 per cento, senza segnali di possibile rimonta. Hollande, eletto il 6 maggio del 2012, avrebbe corso il serio rischio di essere battuto già presentandosi a gennaio alle primarie della gauche. Innanzitutto da Manuel Valls, il primo ministro che, dopo aver manifestato più volte l’intenzione di non concorrere contro Hollande, ha fatto poi capire di non poter continuare ad assistere impotente alla sconfitta annunciata della sinistra. La presentazione ufficiale della sua candidatura è attesa a giorni. E, secondo le indiscrezioni, Valls lascerà la carica di primo ministro per seguire da vicino la campagna elettorale. Il primo turno del voto presidenziale si terrà in Francia il 23 aprile 2017 e il secondo turno è fissato per il 7 maggio. Hollande ha spiegato di seguire «l’interesse superiore per il paese», considerando che «la sua voce non avrebbe convinto abbastanza». Ma questo non significa che non abbia difeso quanto fatto finora. Ha parlato di «scommessa di far diminuire la disoccupazione, vinta ma troppo tardi». E in tema di terrorismo ha rivendicato di aver «preso provvedimenti necessari, senza mai rimettere in discussione le libertà dei cittadini».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

19 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE