Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

“Guardando” la Pietà
per la prima volta

· Musei Vaticani e Athletica Vaticana con gli atleti non vedenti ·

«Guardare» con le mani i capolavori esposti nei Musei Vaticani: dieci atleti non vedenti — campioni mondiali ma anche giovanissimi che nello sport trovano inclusione e speranza — hanno vissuto venerdì 15 giugno la coinvolgente esperienza dell’innovativo «percorso tattile plurisensoriale». Rilanciando l’impegno a «non correre e basta», creando sempre occasioni solidali e culturali, Athletica Vaticana ha accompagnato gli atleti, in collaborazione con il gruppo sportivo Fiamme Azzurre (la polizia penitenziaria italiana). I dipendenti specializzati, messi a disposizione dalla Direzione dei Musei Vaticani, hanno consentito agli atleti non vedenti — tra loro anche Oney Tapia e Annalisa Minetti — di toccare con mano alcuni grandi capolavori, grazie alle perfette riproduzioni realizzate da esperti restauratori. Momento forte della visita è stato trovarsi «a tu per tu» con la Pietà di Michelangelo, accarezzandola per «vederla» per la prima volta.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

19 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE