Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Gloria

· Il film ·

A cinquantotto anni, per sfuggire alla solitudine, Gloria si ostina a cercare ancora l’amore, il piacere, il sesso. È divorziata, ha due figli adulti, la sua ricerca della felicità sarebbe naturale se non si scontrasse con un mondo che la respinge, che la fa sentire fuori tempo e fuori luogo. Anche la sua passione per il ballo e l’amore per un uomo non riescono a donarle ciò che Gloria, alternando speranza e disperazione, insiste a cercare. Si possono vivere per tutta la vita le gioie della giovinezza? Si può aspirare anche quando questa non c’è più alle gioie che si sono avute negli anni precedenti? L’inquietudine è il sentimento dominante in questo film (2013) del regista cileno Sebastian Lelio interpretato da una splendida Paulina García. Gloria pensa di sì, non ha dubbi e, se questi affiorano, li caccia via insieme ai ricordi e alle esperienze negative. Vuole di nuovo quei doni, cerca la felicità in strade già conosciute. Vuole continuare a godere, a gioire, a brillare. Non rinuncia alla vita e all'amore ma, a un certo punto comprende che dovrà trovare altre strade e una nuova se stessa. Ci riuscirà? (@ritannaarmeni)

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

21 novembre 2017

Prossimi eventi

NOTIZIE CORRELATE