Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Gli auguri di Benedetto XVI  alla comunità ebraica di Roma

· In un telegramma al rabbino capo Di Segni ·

In occasione dell'annuale ricorrenza di Rosh Ha-Shanah 5771, di Yom Kippur e di Sukkot, Benedetto XVI ha inviato al rabbino capo di Roma, Riccardo Di Segni, il seguente telegramma.

Nella ricorrenza di Rosh Ha-Shanah 5771, di Yom Kippur e di Sukkot, mi è gradito formulare i più cordiali e sinceri auguri a Lei e all'intera comunità ebraica di Roma, insieme all'auspicio che queste feste possano apportare copiose benedizioni dall'Eterno ed essere fonte di intima gioia. Cresca in tutti noi la volontà di promuovere la giustizia e la pace, di cui tanto ha bisogno il mondo di oggi.

Con sentimenti di gratitudine e affetto ricordo la mia visita al tempio maggiore. Dio, nella sua bontà, protegga l'intera comunità e ci conceda di crescere, a Roma e nel mondo, nell'amicizia reciproca.

BENEDICTUS PP. XVI

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE