Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Giovanni Battista Montini
sarà proclamato santo

· ​Il Papa ha autorizzato la canonizzazione anche di Óscar Romero ·

Paolo VI sarà proclamato santo. Papa Francesco ha autorizzato infatti la promulgazione del decreto riguardante il miracolo attribuito all’intercessione di Giovanni Battista Montini (ritratto qui accanto in un disegno di Macarena Kindelán), che lo stesso Pontefice aveva beatificato il 19 ottobre 2014, a conclusione dell’assemblea straordinaria del sinodo dei vescovi dedicata alla famiglia.

Nel corso dell’udienza al cardinale prefetto della Congregazione delle cause dei santi, nel pomeriggio del 6 marzo, Francesco ha dato il via libera anche alla canonizzazione di Óscar Romero, l’arcivescovo di San Salvador assassinato nel 1980 mentre celebrava la messa e beatificato il 23 maggio 2015.

Fu proprio il Pontefice bresciano a scegliere Romero come pastore della capitale salvadoregna nel 1977, dopo averlo nominato ausiliare nel 1970 e vescovo di Santiago de María nel 1974, a testimonianza di un rapporto segnato da una limpida consonanza di idee e dalla comune sensibilità pastorale, nello spirito più autentico del concilio Vaticano II. Montini e il presule ebbero modo di incontrarsi personalmente più di una volta, da ultimo nel 1978, un mese e mezzo prima della morte del Pontefice. «Paolo VI mi ha stretto la mano destra e l’ha trattenuta a lungo fra le sue due mani e pure io ho stretto con le mie due mani la mano del Papa» raccontava nel suo diario l’arcivescovo, ricordando le parole di incoraggiamento rivoltegli dal Pontefice: «Comprendo il suo difficile lavoro. È un lavoro che può essere incompreso e ha bisogno di molta pazienza e fortezza. So bene che non tutti la pensano come lei; è difficile, nelle circostanze del suo paese, avere tale unanimità di pensiero; ma vada avanti con coraggio, con pazienza, con forza, con speranza».

Oltre a Paolo VI e Romero, saranno proclamati santi anche due sacerdoti italiani — il lombardo Francesco Spinelli e il campano Vincenzo Romano — e la religiosa tedesca Maria Caterina Kasper. Riconosciuti anche il miracolo per la beatificazione della suora paraguayana Maria Felicia di Gesù Sacramentato e il martirio della laica slovacca Anna Kolesárová, uccisa ad appena 16 anni nel 1944.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

19 settembre 2018

NOTIZIE CORRELATE