Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Gelo
tra Washington e Berlino

· Allontanato il capo della Cia in Germania ·

Angela Merkel con il cellulare di servizio (Reuters)

Con una mossa eclatante il Governo tedesco ha ieri deciso l’allontanamento del capo dell’intelligence statunitense nel Paese. Berlino ha reagito così all’ennesima rivelazione sullo spionaggio americano in suolo tedesco. E al gesto forte si sono accompagnate le parole del cancelliere Angela Merkel. «Spiare gli alleati — ha detto in conferenza stampa — è una perdita di tempo e noi abbiamo così tanti problemi: ci dovremmo concentrare sull’essenziale. Se solo penso alle sfide di fronte alle quali ci troviamo in Siria, in Iraq, o al terrorismo, problemi enormi».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

13 novembre 2019

NOTIZIE CORRELATE